Governo Clinico: alla scoperta dell’eccellenza sanitaria

Da 30 Novembre 2019 Agosto 6th, 2020 Blog, Salute Senior

Una nuova terminologia si fa strada nello studio dell’eccellenza in RSA: si tratta del “Governo Clinico”,  un “sistema attraverso il quale le organizzazioni sanitarie si rendono responsabili per il miglioramento continuo dei loro servizi e garantiscono elevati standard di performance assistenziali, assicurando le condizioni ottimali nelle quali viene favorita l’eccellenza clinica” (Donaldson, NHS).”
Ma, soprattutto, si tratta di un punto focale perché aiuta a concentrarsi nella differenza tra “curare” o “prendersi cura”: e la differenza tra queste terminologie non è sottovalutabile, poiché, anche in situazioni di massima fragilità, là dove spesso una cura non può esistere, possiamo scegliere comunque di “prenderci cura” delle persone, con umanità ed eccellenza.
E come interviene, in questo senso, il “Governo Clinico”? Scopriamolo insieme.

Clinical Governance: un approccio diretto agli ospiti

Ogni programma di “Clinical Governance”, il termine inglese da cui deriva il nostro “Governo Clinico”, deve assicurare a ogni ospite la miglior prestazione, con il miglior esito possibile, la migliore gestione delle risorse disponibili, assicurando il minor rischio di danni e perseguendo sempre la sua massima soddisfazione.

Il “Governo Clinico” nasce agli inizi degli anni ‘80, quando l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cominciato ad analizzare la “qualità” nel settore sanitario attraverso quattro caratteristiche principali:

  • qualità tecnica dei professionisti;
  • uso delle risorse, che si traduce nel concetto di “efficienza”;
  • gestione del rischio;
  • soddisfazione dei pazienti.

Ma non solo: perché questa filosofia comprende tante sfumature al suo interno, come la sicurezza, l’efficacia, l’efficienza, mettendo all’ospite al centro di una filosofia che persegue l’eccellenza e trattando ogni persona con la massima equità.

Un percorso di collaborazione, di condivisione, di studio che, applicato a un settore come quello delle RSA, rappresenta una vera e propria garanzia di qualità. Ma questo percorso di “Governo Clinico” è obbligatorio in Italia? E come viene applicato? Ne parliamo nel prossimo blog post, raccontandovi anche quella che è la nostra esperienza in merito, con il contributo del Dott. Matteo Marastoni, Responsabile Clinical Governance del Gruppo.

Continua