Senior housing: di cosa si tratta?

Da 15 Maggio 2019 Novembre 14th, 2019 Blog

Trovare nuove soluzioni abitative per chi sta entrando nel mondo “over 75”: un pensiero condiviso da molti familiari, tra figli, nipoti, fratelli. Ma non solo: gli stessi “senior”, sempre  più spesso, richiedono un ambiente in cui vivere, anche in caso di una diminuzione dell’autonomia, senza rinunciare però alle attenzioni e alla socialità. Perché oggi, le persone oltre i 75 anni sono dinamiche, aperte, piene di possibilità e decisamente molto attive.

Così, per rispondere a queste necessità, nasce proprio il “senior housing”: ma cosa si cela, dietro questo affascinante termine anglosassone? Scopriamolo insieme!

Cosa significa “senior housing”?

Il “Senior housing” è, innanzitutto, uno stile di vita che vede come principale protagonista l’abitazione, condivisa o in rapporto di vicinato, per anziani:  è nato nel nord Europa alla fine degli anni ‘70 e, dopo un lungo viaggio, sta finalmente prendendo piede anche in Italia.

Il senior housing garantisce una nuova dimensione di vita, dalla qualità decisamente elevata, tra centri vacanze, soggiorni di sollievo e soggiorni climatici, ma anche attraverso soluzioni abitative definitive attraverso cui condividere spazi, domestici e ricreativi, in compagnia di persone della propria età: in particolare, questa tipologia di senior housing prende il nome di “senior co-housing”!

Per i più intraprendenti, infatti, può essere piacevole condividere una casa, sufficientemente grande, con i propri coetanei, in un rapporto di cura amichevole e di attenzione reciproca: le prime comunità di “senior co-housing” sono nate in Danimarca, ma stanno già approdando anche in Italia. Un esempio? Lo trovi in questo video, con la testimonianza del comune di Trento che, nel 2016, ha dato il via alla costruzione di una serie di abitazioni proprio in questo stile.

La differenza con le RSA

Secondo una ricerca di Osservatorio Senior, le strutture, abitative o di sollievo, per gli over 75 si rivolgono a diverse tipologie di persone: il 35% è dedicato a senior non autosufficienti, il 38% – invece – a un’utenza mista, mentre il 6% si rivolge a ospiti autosufficienti. E il senior housing va a collocarsi proprio in questa quota: una tipologia abitativa che predilige la collaborazione, la cura comune, dei rapporti e di sé stessi nei casi di completa autosufficienza.

Non solo: una problematica diffusa, tra gli over 75, è quella della solitudine. Si stima, infatti, che ben il 15% degli anziani viva senza una rete di assistenza, di amici, o senza una famiglia. Per questo, le  strutture che mirano alla “socialità” forniscono una soluzione ottimale a questa situazione contingente e piuttosto comune.

Non solo: cosa potrebbe nel caso in cui l’autosufficienza venisse a meno? Bisogna rinunciare per forza a uno stile di vita comunitario? No di certo: in queste evenienze arrivano in aiuto le RSA.

Infatti, le strutture sanitarie assistenziali per anziani, oggigiorno, sviluppano la loro quotidianità attraverso una  moltitudine di attività interessanti e variegate, utili non solo al mantenimento delle funzionalità fisiche e mentali, alla loro salvaguardia o addirittura al loro recupero, ma anche alla creazione di rapporti sociali e territoriali, grazie – per esempio – alle attività di gioco comunitario e di uscite, tra mare, montagna, passeggiate, ma anche cinema e teatro, senza contare i momenti di vita condivisa tra palestra, attività fisiche all’aria aperta, giardinaggio e laboratori artistici.

Insomma, non esiste un limite di età per il piacere della condivisione, dell’amicizia e dei rapporti sociali: la vita comunitaria è un vero e proprio elisir di giovinezza!

Ritorna al BlogRitorna al Blog

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

15 Luglio 2019 in Blog

Più ti muovi, meno invecchi: danza, yoga e lo sport in terza età

Lo sappiamo tutti: il movimento fisico è un vero passepartout per la salute, soprattutto in età senior, non solo grazie alle attività motorie...
Continua a Leggere
15 Novembre 2019 in Blog

Governo Clinico: alla scoperta dell’eccellenza sanitaria

Una nuova terminologia si fa strada nello studio dell’eccellenza in RSA: si tratta del “Governo Clinico”,  un “sistema attraverso il quale le organizzazioni sanitarie si rendono responsabili per il miglioramento…
Continua a Leggere
16 Settembre 2019 in Blog

Vaccini e senior: cosa c’è di importante da sapere?

Settembre ha bussato alle nostre porte: la stagione fredda, con i suoi malanni si avvicina. Il pensiero, dunque, corre - specie per i senior - sul come prevenire la tanto…
Continua a Leggere