RSA: il digitale che avvicina durante l’allarme Coronavirus in Italia

Da 1 Aprile 2020 Giugno 30th, 2020 Blog, Servizi in Rsa

A noi hanno chiesto di andare in guerra e ci siamo andati, a voi in fondo chiedono solo di stare sul divano…”: così inizia un divertente e toccante videomessaggio – già virale – di una ospite di CRA Casa San Giuseppe; uno dei tanti che, in questi giorni difficili di allarme Coronavirus in Italia, si stanno succedendo sui social, in particolare sulle pagine Facebook, delle RSA del Gruppo Edos: tra un hashtag, un arcobaleno, parole di conforto, foto e video che testimoniano una quotidianità sempre ricca e vivida – tra animazione, esercizi per il corpo e per la mente degli anziani, psicomotricità – anche in questo periodo dove stare vicini ai propri cari è materialmente impossibile.

Oppure no?

Comunicare con i social durante l’allarme Coronavirus

Anziani e smartphone, anziani e computer: tutto diventa più facile ora, grazie all’aiuto dello staff Edos che, in tutte le Strutture, mette in comunicazione gli ospiti con i propri cari a casa attraverso emozionanti videochiamate quotidiane, per connettere almeno virtualmente ospiti e famiglie durante questo allarme Coronavirus in Italia.

Grande protagonista di questo tempo lento è Facebook, testimone della quotidianità, sempre vivida, tra messaggi di “#andràtuttobene”, arcobaleni, pennellate di colore e canti  tutti insieme. Un esempio? Le foto delle bellissime signore sorridenti e indaffarate, o in relax, e le immagini dalla palestra riabilitativa di RSA S. Eusebio (BI) che scaldano il cuore.

Non solo iniziative social(i): vicinanza allo Staff Edos

Le iniziative delle strutture sono state davvero tante: dal toccante il video musicale realizzato dai ragazzi della Residenza per Disabili Mater Gratiae di Milano, dove operatori e ospiti hanno invaso le terrazze e il giardino della struttura cantando e ballando al grido di “ce la faremo”; fino all’Abruzzo, da cui arrivano immagini di ospiti e familiari che si parlano e sorridono attraverso un vetro, mentre tutta la struttura si colora di striscioni arcobaleno.

Ospiti ma non solo: i grandi protagonisti di questo momento sono anche e soprattutto coloro che lavorano nelle Rsa, persone ogni giorno a disposizione degli altri per tutelare la loro salute. A loro, la Direzione del Gruppo ha voluto dedicare parole di speranza, di fiducia, di vicinanza e apprezzamento per tutto ciò che i team infermieristici, OSS, medici e di animazione stanno facendo attraverso una lettera e un video disponibili sui canali web del Gruppo.

In una parola: solidarietà, per gli anziani, per i loro cari, e per il personale, sempre in prima linea per combattere questa difficile battaglia.

Continua