-

Decreto Rilancio per i Caregiver

Benefici e consigli utili per muoversi durante l'emergenza Covid

In questo anno di emergenza, la vita dei senior, delle categorie fragili e di chi si occupa di loro – i Caregiver – ha subito cambiamenti sicuramente importanti: l’indagine di Senior Italia-FederAnziani, pubblicata su Quotidiano Sanità e condotta su un campione di 645 persone over 65 nel Belpaese, ci racconta come solo il 12,9% delle persone coinvolte nel survey “non abbia riscontrato grandi cambiamenti nella propria vita quotidiana”. 

 

Il tema del Decreto Rilancio: un aiuto per l’assistenza e i caregiver

Il Decreto Rilancio, legge ormai dalla scorsa estate 2020, ma che potrebbe subire qualche cambiamento, con la recente formazione del nuovo governo, include al suo interno anche fondi dedicati a chi assiste persone con disabilità, consapevoli di come le diverse ondate pandemiche di Covid-19 abbiano fiaccato i nostri Anziani e le categorie più fragili sullo stretto piano del quotidiano.

Vediamo insieme cosa prevede il Decreto Rilancio e di quali fondi si compone.

L’incremento dei fondi dovuto alla pandemia

Il fondo è stato stanziato nel 2020. Ma, vista la contingenza e la gravità della situazione emergenziale che sta continuando a rendere difficile la gestione di chi presenta condizioni di fragilità, il fondo sarà incrementato: è previsto, infatti, un aumento di 20 milioni di euro per il Fondo dedicato all’assistenza alle persone con disabilità grave che sono prive del sostegno familiare generalmente sovvenzionato delle Regioni e dalle amministrazioni locali.

L’incremento del Decreto e i fondi all’assistenza domiciliare

Infatti, già dal 2019 era stato approvato un Piano Nazionale per la non-autosufficienza che ha visto, per quell’anno solare, fondi per circa 571 mln di euro.

L’anno successivo, poi, è stato previsto un ulteriore innalzamento, con la Legge di bilancio datata 2020 che ha incrementato la disponibilità del Fondo di altri 50 mln di euro, portandolo alla soglia 621 mln di euro. Fino al 2021, con la situazione che abbiamo illustrato poco sopra.

Insomma, il Decreto Rilancio è legge: potranno esserci cambiamenti e variazioni ma, sicuramente, patronati e commercialisti sapranno già indirizzare famiglie e caregiver verso le soluzioni migliori per poter accedere a questi fondi di aiuto e sostegno. 

Leggi Successivo