Benessere dopo il lockdown: le terapie all’aperto che aiutano i senior

La Vita in Rsa tra giardini e spazi esterni

Da 15 Agosto 2020 Settembre 10th, 2020 Attività in Rsa, Blog, Covid-19
terapie aria aperta

La mission delle nostre Rsa è quella di garantire una quotidianità all’insegna della serenità e del benessere in un clima di protezione, ma anche divertimento e vitalità, tra ginnastica, fisioterapia, iniziative ludiche e artistiche e terapie all’aperto non farmacologiche come Pet therapy e Ortoterapia: attività oggi riviste alla luce delle norme di sicurezza, ideali non solo in Rsa, ma anche a casa.

Distanziamento, attenzione e benessere

In Rsa, a seguito dell’emergenza, le attività sono state ridotte a piccoli gruppi, formati da 4 o 5 persone e principalmente svolte in esterno, ma senza mai perdere la loro importanza primaria; infatti, complice la bella stagione, in tante strutture si possono usare i parchi e i giardini, sempre compatibilmente con le temperature, per le attività ludiche, educative e anche fisioterapiche, mantenendo le distanze e tutte le accortezze del caso.

In Rsa come a casa

Non solo benessere fisico ma anche psicologico: sia in Struttura, che a casa, non dobbiamo mai dimenticare il grande vantaggio delle attività e delle terapie aggreganti svolte all’aria aperta, che dopo oltre due mesi di lockdown hanno effetti davvero benefici sull’umore e sul comportamento. Basta un parco, un gruppo di coetanei, una palla, un bastone per garantire una qualità del tempo e del movimento maggiore. E così, notiamo come sia gli Ospiti, sia gli anziani a casa siano più reattivi e anche più divertiti se coinvolti in attività di questa tipologia.

Ricordiamoci sempre, però, delle necessità di un senior, a casa come in Rsa: proviamo a dare alla quotidianità delle piccole variazioni, ma anche riferimenti certi. Per esempio, proviamo a mantenere invariato l’orario di attività, cambiando semplicemente le proposte all’interno di quel momento dedicato e poniamo sempre grande attenzione alle temperature, ricordandoci di non esigere sforzi fisici in orari resi proibitivi dal caldo.

 

Continua