Anziani e Bambini
-

Anziani e bambini: l’RSA spiegata ai più piccoli

Da 30 Dicembre 2019 Blog, Curiosità Senior
Anziani e Bambini

Nello scorso articolo abbiamo parlato del rapporto tra nonni e bambini di fronte al verificarsi dei primi sintomi di una malattia. Ma che fare quando le condizioni fisiche di un senior diventano più severe, quando muoversi in autonomia diventa più difficile, o quando la demenza e l’Alzheimer entrano in uno stato critico e non è più possibile per i nonni essere accuditi a casa? Spesso in questi casi, ricorrere ad un aiuto professionale è inevitabile, e valutare l’inserimento  in RSA diventa necessario

Una scelta, questa, difficile e molto sentita per tutta la famiglia. Ma come dire ai più piccoli che“il nonno non sarà più a casa con loro perché va in una RSA”? Vediamolo insieme, parlando anche di progetti  per anziani e bambini – cosiddetti intergenerazionali – davvero utili.

Il rapporto Anziani e Bambini: l’RSA

Innanzitutto, possiamo raccontare ai più piccoli che il nonno sta per andare in una nuova, grande casa, dove riceverà quelle cure, quelle attenzioni che lo faranno stare meglio. Ma non solo: perché qui potrà farsi nuovi amici ed essere occupato in tanti momenti – e tanti progetti – che sono veri e propri giochi, perfetti per aiutarlo a mantenersi in forma, fisicamente e mentalmente.

Inoltre è importante ricordare ai più piccoli che avranno sempre la massima libertà di andare a trovare i nonni quando vogliono, o quando se la sentono, ma anche partecipare alle attività in struttura, tra giochi, feste e musica.

Infatti, nelle nostre strutture abbiamo scelto di non dare limiti di orario alle visite: le porte delle nostre RSA sono aperte, dalle 9 alle 20. Non solo: il nostro personale è sempre aperto al confronto e al dialogo. Basterà, quindi, fargli una domanda per ottenere una risposta rassicurante e precisa. 

I Progetti Intergenerazionali per Anziani e Bambini

Nelle RSA del Gruppo, unire le generazioni è un obiettivo quotidiano che si snoda attraverso attività per anziani e bambini: come succede in RSA S. Vitale, in provincia di Chieti, dove è nato un prezioso progetto intergenerazionale – dal titolo Orto con i nonni – in cui gli ospiti hanno collaborato alla creazione di un orto assieme i bambini della scuola Primaria della piccola comunità chietina. Il risultato? Vedere crescere i frutti del proprio lavoro condiviso, come collante di un rapporto pieno di dolcezza che non conosce età!

Torna Precedente